• Sei un medico che deve recuperare gli anni di specialità?

    Lo studio Cappelletti-Bartolucci segue e sostiene le azioni legali collettive finalizzate alla liquidazione di somme parzialmente corrisposte o non corrisposte ai medici per lo svolgimento del corso di specializzazione in ossequio a quanto previsto dalle Direttive Comunitarie n. 82/76, n.75/362 e n. 93/16.

  • Non sei remunerato per le ore di straordinario?

    Lo studio Cappelletti-Bartolucci sostiene il medico ospedaliero nel recupero delle somme relative alle ore di straordinario non retribuite a partire dall’anno 2008 sulla base della direttiva n. 2003/88/CE.

    L’applicazione di tale normativa comunitaria (pur se recepita) veniva impedita dall’emanazione della legge finanziaria 2008 la quale escludeva dalle tutele dell’orario di lavoro il personale del servizio sanitario nazionale. Il tardivo adeguamento del nostro paese alla suddetta disciplina prevede la possibilità per il sanitario di presentare ricorso contro lo Stato italiano per ottenere il giusto risarcimento.

  • Non hai superato i test di ingresso a medicina?

    Lo studio Cappelletti-Bartolucci tutela gli studenti che non sono stati ammessi alla facoltà di medicina. Infatti in base a quanto stabilito dal Tar del Lazio con l’ordinanza n.1096/2014 ogni candidato avendo diritto ad un computo corretto del punteggio ottenuto considerato il bonus maturità, può essere riconosciuto idoneo e ricevere un risarcimento fino a 10.000 euro.

  • Non sei stato ammesso alla scuola di specializzazione?

    Lo studio Cappelletti-Bartolucci, grazie alle recenti pronunce del Tar promuove azioni legali volte ad evidenziare le irregolarità delle procedure di ammissione al fine di garantire agli studenti danneggiati un congruo risarcimento e l’immediato accesso ai corsi.

  • Sei stato vittima di pratiche bancarie scorrette o illegali?

    Lo studio Cappelletti-Bartolucci fornisce assistenza legale alle vittime della pubblicità ingannevole dell’usura e della capitalizzazione degli interessi passivi (art. 120 del T.U.B), meglio nota come “anatocismo”.

  • Non sei stato rimborsato per le trasferte lavorative?

    Lo studio Cappelletti-Bartolucci offre tutela legale ai medici per ottenere il rimborso delle somme indebitamente trattenute dallo Stato per lo svolgimento del loro lavoro presso ambulatori esterni al comune di residenza, in linea con quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 6793 del 2015.

No Sidebar

This template supports the unlimited sidebar's widgets.
For adding widgets to Footer sidebar Click Here